SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA’

DSCN3557.JPG

Diventare genitori è sicuramente una delle esperienze più affascinanti e gratificanti della vita ma allo stesso tempo anche uno dei compiti più difficili; dalla nascita fino all’età adulta un figlio ci rende consapevoli dei nostri limiti, contribuisce alla rottura di equilibri raggiunti con fatica all’interno della famiglia e ci carica di responsabilità.

Molte volte alcuni eventi della vita (separazione, un lutto, un periodo di forte stress in famiglia, la perdita del lavoro, un trauma) comportano difficoltà di relazione con i figli che scatenano conflitti talvolta ingestibili e si perde il controllo. In questi momenti la genitorialità è messa a dura prova, ogni soluzione è stata tentata e  sembra non esserci via d’uscita. In questi momenti si è offuscati da sentimenti di rabbia e frustrazione ed è necessario fermarsi un attimo, prendere fiato e valutare l’idea di chiedere aiuto.

Nella mia attività di psicologa offrire un sostegno alla genitorialità significa accompagnare il genitore e tutta la famiglia a trovare la strategia giusta che porterà al cambiamento desiderato, significa arrivare a comprendere le dinamiche relazionali disfunzionali che fino a quel momento sono state messe in atto e significa imparare un nuovo tipo di comunicazione tra genitore e figlio.

Attraverso l’EMPATIA possiamo passare dalla logica del “capriccio” a quella del bisogno sia nei bambini piccoli che negli adolescenti.
E’ importante che i genitori, come i figli, imparino a conoscere, riconoscere e gestire di volta in volta le emozioni del bambino quali la rabbia, l’eccitazione, la paura, la preoccupazione, la gelosia. Quando i genitori offrono empatia ai loro figli e li aiutano ad affrontare sentimenti negativi come la rabbia, la tristezza e la paura, gettano tra sé e loro un ponte di sincerità e di attaccamento, allo stesso tempo insegnano ai loro figli a fidarsi dei propri sentimenti, a regolare le proprie emozioni e a risolvere i propri problemi accrescendo la propria autostima, ma anche la sicurezza e la fiducia in se stessi e negli altri.

Assistiamo oggi alla compresenza di diverse forme familiari (famiglie omosessuali, coppie di fatto, single, genitori biologici e non, famiglie ricostituite, ecc.), ma costante rimane la necessità che si crei fra il figlio e i genitori una relazione positiva che permetta una crescita armonica dei piccoli.

Rivolgersi allo psicologo può accrescere e rafforzare le competenze educative e aumentare la consapevolezza di questo arduo compito; quindi il sostegno alla genitorialità non è rivolto solo a famiglie con problematiche gravi ma è aperto ad ogni famiglia.

 

“Troveremo nuove strade. Se non le troveremo, le costruiremo.” Annibale

NELLA MIA PRATICA OFFRO, OLTRE A PERCORSI (CIRCA DIECI COLLOQUI DELLA DURATA DI UN’ORA) SULLA GENITORIALITA’, ANCHE  CONSULENZE SINGOLE DELLA DURATA DI DUE ORE.

COMPILA IL FORM QUI SOTTO SE VUOI PRENDERE UN APPUNTAMENTO PER UNA CONSULENZA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...